In evidenza News

Assocamp ha incontrato a Roma il ministro Daniela Santanchè e l’AD di ENIT Ivana Jelinic

single-image

Qualcosa sembra muoversi sul fronte dell’attenzione al turismo all’aria aperta. Alla presentazione della campagna promozionale internazionaleItalia: open to meraviglia”, realizzata dal Ministero del Turismo e dall’ENIT con il contributo del Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria della Presidenza del Consiglio, è stata infatti ufficialmente invitata anche Assocamp (Associazione Nazionale Operatori Veicoli Ricreazionali e Articoli per Campeggio), unica presenza di rilievo del mondo outdoor italiano. La presidente Ester Bordino e la consigliera Monica Magli si sono quindi recate a Roma, cogliendo l’opportunità per incontrare personalmente la Ministra del Turismo Daniela Santanchè e l’amministratrice delegata dell’ENIT Ivana Jelenic.

Le due rappresentanti istituzionali hanno ascoltato con interesse la rappresentazione delle esigenze del comparto dei veicoli ricreazionali, incentrate soprattutto sulla necessità di incrementare il numero degli approdi disponibili per chi usa un veicolo ricreazionale. Bordino ha anche colto al balzo l’affermazione di Santanché sull’esigenza di destagionalizzare il turismo, spiegando come il turista itinerante sia di per sé un candidato ideale per girare l’Italia anche nei periodi di minore affluenza. Un po’ perché si tratta spesso di persone senza figli, quindi non legate ai calendari scolastici, magari pensionati e spesso provenienti dall’estero, dove il calendario lavorativo è scandito in modo differente dall’Italia.

Istituzioni al lavoro

Siamo stati invitati alla presentazione,” ha detto Ester Bordino, “abbiamo parlato con Daniela Santanchè e Ivana Jelinic e a entrambe abbiamo chiesto quale fosse l’impegno istituzionale per il turismo itinerante, cercando di capire se si stesse pensando a qualche azione specifica. La risposta è stata che si è al lavoro per cercare di capire se e come sia possibile aumentare il numero delle aree di sosta”. La presidente di Assocamp ha anche evidenziato come uno dei problemi sia la prolungata chiusura di aree e campeggi, spesso da settembre ad aprile, che non va nella direzione dell’auspicata destagionalizzazione.

Il dialogo avviato tra Assocamp, Ministero ed ENIT apre quindi uno spiraglio affinché le tematiche legate al turismo outdoor emergano all’interno del più ampio contesto del turismo nazionale e internazionale, anche tenendo conto del fatto che molte delle presenze legate all’utilizzo del veicolo ricreazionale arrivano dall’estero, in particolare dalla Germania.

La campagna promozionale presentata a Roma e destinata ai mercati esteri fa leva su una testimonial all’altezza di rappresentare l’Italia nel mondo. Qualcuno di molto moderno, ma con una grande storia alle spalle. È la Venere di Sandro Botticelli, una delle donne più conosciute al mondo. Riconoscibile da tutti attraverso lo sguardo e il segno inconfondibile dei suoi capelli, questa nuova Venere, in veste di virtual influencer, viaggerà lungo tutto lo Stivale presentando al mondo la “meraviglia” dell’italianità, raccontandone i paesaggi, le mete iconiche delle città d’arte così come i piccoli borghi, le tipicità enogastronomiche e le tante declinazioni dell’offerta turistica ricca e variopinta che rendono così unico il patrimonio dell’Italia.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

You may also like