In evidenza News

Bonus vacanze: la scadenza per l’utilizzo è stata prorogata al 31 dicembre 2021

single-image

Per offrire un maggiore sostegno al settore turistico, fra i più in crisi a causa della pandemia da Covid-19, la data entro la quale andrà utilizzato il Bonus vacanze, già richiesto, è stata spostata di ulteriori sei mesi. La scadenza, già posticipata dal Decreto Ristori (DL n. 137/2020) al 30 giugno 2021, è stata ulteriormente prorogata al 31 dicembre. Si tratta di una delle tante novità del Decreto Milleproroghe 2021 (DL n. 183/2020, convertito nella legge 21/2021 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale il 1° marzo 2021).

La proroga riguarda solo i tempi a disposizione per spendere il Bonus vacanze, che doveva essere richiesto entro il 31 dicembre 2020. Le modalità per usufruirne, invece, sono le stesse, come stabilito dall’art 176 Tax credit vacanze dal Decreto Legge n. 34/2020. Un nucleo familiare con più di due persone avrà a disposizione 500 euro, mentre per quelli composti da due o un solo componente la cifra scende, rispettivamente, a 300 e 150 euro. Il bonus, come recita l’articolo 176, “è utilizzabile per il pagamento di servizi offerti in ambito nazionale dalle imprese turistico ricettive, nonché dagli agriturismo e dai bed & breakfast in possesso dei titoli prescritti dalla normativa nazionale e regionale per l’esercizio dell’attività turistico ricettiva”.

L’80 per cento del credito è fruibile sotto forma di sconto sulla cifra che si deve pagare alla struttura, mentre il rimanente 20% vale come detrazione d’imposta sulla dichiarazione dei redditi. Il credito è riconosciuto una sola volta e deve essere “consumato” in un’unica soluzione. Inoltre, solo la persona del nucleo familiare intestataria della fattura, del documento commerciale o dello scontrino/ricevuta fiscale, rilasciati dalla struttura, potrà usufruire della detrazione d’imposta.

You may also like