In evidenza News Prodotti e Produttori

Camping village: come gestire cambio biancheria e pulizie dei letti in tempi ridotti

single-image

Gestire il cambio biancheria e le pulizie dei letti in modo efficiente è una sfida per il gestore e gli operatori di ogni campeggio. In un batter d’occhio, ogni struttura ricettiva passa da affollata a vuota, lasciando al personale molto lavoro da fare. In poche ore è necessario pulire le case mobili, garantire la pulizia dei materassi, cambiare le relative fodere e lavare la biancheria da letto. Nel frattempo, ci sono molteplici compiti e problemi imprevisti che richiedono attenzione, per garantire che tutto nella struttura proceda senza intoppi.

Agire rapidamente in tempi ristretti richiede una soluzione intelligente. Easytex propone una linea di biancheria usa e getta in grado di risolvere il problema alla radice. Vediamo cinque motivi per cui questa può essere la mossa vincente per campeggi e villaggi.

  1. Un alloggio perfettamente pulito equivale a una recensione positiva

La posta in gioco è alta quando si tratta di soddisfazione del cliente. Poiché gli ospiti diventano sempre più esigenti, l’igiene e la pulizia sono fondamentali. Gestire la lavanderia in modo inefficiente può rivelarsi un vero e proprio boomerang. Una singola recensione negativa non è un disastro, ma significa più lavoro da fare per rispondere al cliente insoddisfatto e inviare il messaggio giusto a tutti coloro che leggono il commento poco lusinghiero. La reputazione è un campo minato quando le cose non vanno come dovrebbero.

  1. Gestire la lavanderia può essere problematico

Tutti gli ospiti condividono le stesse aspettative: dormire in un ambiente pulito e sano. Quando affittano una casa mobile, una yurta o uno chalet, si aspettano di trovare quanto necessario per trascorrere un piacevole soggiorno. Ma come garantire un elevato livello di comfort? I problemi con la lavanderia possono aggravarsi rapidamente: i materassi potrebbero macchiarsi pesantemente e richiedere trattamenti speciali. Cambiare, lavare e asciugare i coprimaterassi o le protezioni dei cuscini può richiedere molto tempo, soprattutto durante l’elevato turnover degli ospiti nelle poche settimane intense dell’alta stagione.

Gestire un campeggio rappresenta una sfida quotidiana data la sua forte stagionalità. Poiché gli ospiti arrivano e partono in gran numero contemporaneamente, è necessaria una solida struttura logistica per non sbagliare. Con le lavanderie conto terzi ci sono spesso problemi: biancheria da letto poco pulita, ritardi accumulati a causa dei fine settimana e dei giorni festivi e così via.

D’altronde, una lavanderia interna comporta comunque parecchi grattacapi: ingenti investimenti iniziali, costi di manutenzione elevati, problemi logistici in caso di guasti. Gli alti costi della lavanderia e della manodopera riducono i margini, incidendo sulla capacità di investire in aree più strategiche come strutture, aree comuni, intrattenimento o altri servizi.

  1. Combinare comfort e praticità è possibile

Gestire la lavanderia non è più una necessità quando si trova una nuova soluzione. Se gli ospiti portano con sé lenzuola, federe e coperte, è importante che il gestore del campeggio abbia tutto il necessario per proteggere materassi e cuscini. Grazie al sistema di chiusura con cerniera, i coprimaterassi impermeabili sono facili da installare e rimuovere. Impermeabili al 100%, proteggono i materassi da tutti i tipi di liquidi, dal sudore al sangue. Questo tipo di protezione, capace di mimetizzare eventuali piccole macchie, può essere mantenuta sul letto per 6-12 mesi una volta installata. Inoltre, è caratterizzata da una membrana traspirante che permette all’umidità corporea di fuoriuscire.

  1. I prodotti usa e getta possono essere preziosi alleati

I prodotti usa e getta rappresentano una soluzione intelligente ed economica per campeggi e villaggi. Davvero comodi da usare, fanno risparmiare tempo aumentando la durata della biancheria da letto professionale. Il kit protezione lettino usa e getta Easytex è composto da un coprimaterasso usa e getta e un copricuscino usa e getta (o due copricuscini usa e getta, a seconda della misura scelta per il coprimaterasso).

Ad ogni cambio degli ospiti, basta eliminare il kit usato. La presenza dei kit di protezione monouso, forniti al momento del check-in in campeggio, è molto rassicurante per gli ospiti. Confezionati in blister, dimostrano a colpo d’occhio che nessuno li ha mai usati prima. Ciò garantisce che la biancheria da letto sia sempre pulita e fresca. Questo sistema riduce gli imballaggi e i rifiuti, limitando al minimo la manipolazione da parte degli addetti alle pulizie.

  1. Si può chiedere agli ospiti un contributo

Come suggeriscono gli esperti di Easytex, al momento del check-in è bene offrire in acquisto lenzuola usa e getta. Gli ospiti che soggiornano per brevi periodi non sempre pensano a portare le proprie e la richiesta di questo servizio è in aumento. Per tutti coloro che hanno giustamente a cuore l’ambiente, Easytex propone una gamma di kit per il letto biodegradabili al 100% (lenzuolo superiore, lenzuolo con angoli e federe). Morbidi al tatto e leggerissimi, sono realizzati in viscosa, materiale traspirante derivato dal legno.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

You may also like