News

Campings.com: nella stagione 2023 tante novità positive che trainano la crescita nonostante l’inflazione

single-image

I risultati della stagione 2023 per Campings.com e i suoi partner host sono molto positivi. Il volume d’affari del Gruppo è aumentato complessivamente del 54% rispetto al 2022. La prima stagione con BungalowSpecials.nl e FerienparkSpecials.de ha confermato le potenzialità di sviluppo del gruppo su scala europea. Campings.com ha tagliato il traguardo dei 200 milioni di euro di fatturato, in linea con i suoi obiettivi.

L’acquisizione di BungalowSpecials.nl (all’inizio dell’anno) e di FerienparkSpecials.de ha alimentato la crescita, consentendo agli host di sfruttare un contatto privilegiato con i clienti olandesi e tedeschi (le cui prenotazioni sono aumentate del 67% sulla piattaforma Campings.com). Nel complesso, il numero di soggiorni prenotati da turisti stranieri su Campings.com è decuplicato.

Una stagione impegnativa

Per Campings.com la stagione 2023 è stata impegnativa da affrontare. L’attrattiva delle strutture ricettive all’aria aperta continua a mantenersi alta, ma allo stesso tempo i clienti sono particolarmente attenti al budget di spesa per le vacanze. L’inflazione frena il tanto atteso “ritorno alla normalità”, cioè a un mercato paragonabile a quello antecedente alla pandemia da Covid-19.

Sebbene tutti gli attori del settore HPA (hôtellerie de plein air) in Francia possano essere soddisfatti della crescita delle prenotazioni all’inizio del 2023 rispetto al 2022, il primo trimestre non è andato abbastanza bene da compensare il rallentamento strutturale registrato successivamente, nel secondo trimestre.

Focus sulla Francia

Il rafforzamento del modello multicanale promosso da Campings.com va a beneficio di tutte le strutture ricettive clienti, e in particolare dei campeggi indipendenti francesi: quest’anno hanno registrato un aumento del 24% del loro volume d’affari. La stagione 2023 per Campings.com ha visto il 92% dei clienti francesi prenotare piazzole per soggiornare proprio in Francia.

Sulla destinazione Francia, Campings.com ha registrato dati equiparabili a quelli precedenti alla crisi pandemica, con lo stesso andamento stagionale. Riassumendo i dati salienti per la Francia, Campings.com ha registrato un +18% di prenotazioni in alta stagione rispetto al 2022, con un picco nelle prime tre settimane di agosto.

L’aumento dei prezzi relativo alla stagione 2023 per Camoings.com ha determinato soprattutto un netto calo nella durata dei soggiorni in alta stagione, mentre in bassa stagione i soggiorni da 14 giorni sono aumentati del 19%. Per contro, Campings.com ha registrato una vera esplosione dei soggiorni brevi in aprile, maggio e giugno, favorito dal calendario 2023 e dai prezzi più attraenti. “In un contesto dove le famiglie sono estremamente attente al proprio potere d’acquisto e confrontano le offerte, è importante mantenere coerenza rispetto al mercato per avere successo,ha spiegato Anne-Marie Ciamous Augier, Direttrice Revenue & Capacity Management.

Come ottimizzare guadagni e tassi di prenotazione?

Prudenza, coerenza e adattabilità rimangono fondamentali per ottimizzare il valore del carrello medio. Benché il sistema di remunerazioni di Campings.com sia legato anche al carrello medio, i suoi esperti consigliano di fare molta attenzione al fatto che il prezzo offerto sia coerente con le aspettative del cliente. Questo, infatti, garantisce una buona velocità di riempimento dell’alloggio. Inoltre, sottolineano come la sovraesposizione dell’offerta turistica su tutti i canali di commercializzazione sia l’opzione migliore per rafforzare la RevPAR (Revenue Per Available Room).

Leave a Comment

Your email address will not be published.

You may also like