In evidenza News

Dal 30 marzo al 2 aprile torna Agri & Slow Travel Expo: un nuovo format inaugura l’ottava edizione

Agri E Slow Travel Expo, la Fiera dei territori, dedicata al turismo slow e sostenibile, arrivata all’ottava edizione, si presenta con una serie di novità.

single-image

Agri & Slow Travel Expo, la Fiera dei territori dedicata al turismo slow e sostenibile, arrivata all’ottava edizione, si presenta con una serie di novità. Dal 30 marzo al 2 aprile alla Fiera di Bergamo andrà in scena il turismo slow, active e outdoor, un nuovo modo di viaggiare in cui l’esperienza emozionale mette al centro la sostenibilità e la natura. La scelta di approfondire le vacanze outdoor privilegiando strutture open-air, deriva dalla tendenza di questi ultimi anni che vede un incremento di questo tipo di turismo “lento”. Lo dicono i risultati di diverse ricerche, tra cui quello realizzato da ENIT, Agenzia Nazionale del Turismo e Human Company in collaborazione con Istituto Piepoli nell’estate 2022, che riporta come 25 milioni di italiani che hanno programmato una vacanza, uno su cinque ha scelto una struttura outdoor.

Lontano dal turismo di massa

Agri & Slow Travel Expo promuove la scoperta del territorio e dei piccoli borghi attraverso percorsi nella natura, itinerari artistici e culturali, le tradizioni e il buon cibo. In fiera ci saranno non solo stand, ma esperienze da vivere, che accompagneranno i visitatori alla scoperta di un nuovo modo di viaggiare.

Una fiera per due: B2B e B2C

Il 30 e 31 marzo 2023 la fiera sarà aperta esclusivamente agli operatori del settore. In queste due giornate sarà possibile incontrare e confrontarsi con buyer, associazioni, tour operator e tour organizer. Sarà l’occasione per fare il punto sul mercato e sullo sviluppo di un comparto in continuo movimento e crescita. Dal 31 marzo al 2 aprile 2023 la fiera aprirà al pubblico, che potrà conoscere in modo coinvolgente ed emozionale le diverse opportunità che offre il turismo slow ed esperienziale.

Tour in bici e camminate

Da Nord a Sud saranno tanti gli itinerari cicloturistici che presenteranno la loro proposta ad Agri e Slow Travel Expo, in città d’arte, borghi medioevali, ideali sia per ciclisti professionisti sia per gli appassionati alle prime armi. Le vacanze sostenibili sono perfette per chi ama camminare, spostandosi lentamente alla ricerca e scoperta dei circa 100 cammini che ci sono lungo tutta l’Italia.

La montagna e i percorsi gastronomici

In fiera non mancheranno gli spazi dedicati alla montagna: esibizioni e prove di abilità coinvolgeranno il pubblico con l’obiettivo di avvicinare nuovi appassionati alla montagna e alle infinite esperienze che è in grado di offrire in ogni stagione. Inoltre in montagna sono tantissimi gli sport che si possono praticare anche fuori stagione, come il trekking, le passeggiate nella natura e i percorsi in mountain bike. E per finire saranno presentate anche numerose proposte enogastronomiche, come il Villaggio delle sagre di qualità, organizzato da Unpli, Unione Proloco Italiane, che porterà ad Agri & Slow Travel Expo l’Italia del gusto, dei prodotti tipici e dei sapori delle tradizioni. Un’area sarà dedicata a “gustare i territori” attraverso prodotti della cucina popolare.

 

 

 

You may also like