Dati e ricerche In evidenza News

Francia, crescono le prenotazioni online delle vacanze in campeggio: +8% nel mese di febbraio

single-image

Sempre più viaggiatori prenotano online le loro vacanze all’aria aperta. Le indicazioni arrivano dal barometro mensile di Septeo Hospitality (ex Sequoiasoft), l’editore di software per i settori alberghiero, ristorazione ed ospitalità all’aperto. Secondo lo studio – che si basa su una selezione di 1.000 strutture francesi dotate del sistema di prenotazione via Internet eSeason Resa – il mese di febbraio ha visto un aumento del volume delle prenotazioni via internet dell’8% e del fatturato del 5% rispetto al febbraio 2023, mentre la spesa media è stata di 1.001 euro.

I clienti francesi hanno rappresentato il 75% delle prenotazioni nel febbraio 2024, seguiti dai clienti olandesi (6%) e tedeschi (5%). Le prenotazioni riguardano soprattutto gli alloggi in affitto (83%), mentre le piazzole rappresentano il 17%. Sul podio delle destinazioni più prenotate si trovano i dipartimenti dell’Hérault, della Vendée e delle Landes.

Focus sulla stagione

Prendendo in considerazione il periodo 1° ottobre 2023 – 29 febbraio 2024, si nota che la crescita delle prenotazioni online è ancora più significativa, con un + 19%, e le vendite sono aumentate del 20% rispetto allo stesso periodo della passata stagione. Anche la spesa media per le locazioni è in leggero aumento (+1,8%), rispetto alla stagione 2023, attestandosi a 1.229 euro, mentre per le piazzole la tendenza è al ribasso, con 581 euro contro i 593 euro della stagione 2023 (-2,1%).

Quanto alla durata del soggiorno, gli alloggi in affitto sono rimasti pressoché invariati a 8,12 giorni (-0,6%), mentre le piazzole sono in forte calo a 8,91 giorni contro i 9,45 giorni del 2023 (-5,8%). Il periodo più gettonato per le vacanze all’aria aperta resta agosto, con il 25% dei soggiorni prenotati, mentre luglio è in calo rispetto alle prenotazioni registrate a febbraio 2023. Grazie ai prossimi ponti per le festività di maggio, questo mese è in crescita, con un 15% in più del volume annuale registrato lo scorso anno.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

You may also like