In evidenza News

HolaCamp, positivo l’ingresso nel settore dei campeggi: previsti 27,5 milioni di euro di fatturato per il 2024

single-image

Lanciato a metà del 2023, il progetto spagnolo HolaCamp raccoglie già i suoi frutti. In soli sei mesi, il nuovo operatore e gestore di campeggi catalano ha raggiunto un fatturato diretto di 900.000 euro. Intervistato dai nostri colleghi del sito specializzato Camping Profesional sulle previsioni per il 2024, il CEO di HolaCamp, Alfonso Leprevost, ha dichiarato: “Il 2023 è stato un anno ricco di opportunità e sfide, ma siamo molto soddisfatti dei successi ottenuti durante questo kickoff. Guardando al 2024, abbiamo già progettato un importante piano strategico di espansione in tutti i nostri rami di attività, con il quale prevediamo un fatturato di 27,5 milioni di euro in attività escluse le acquisizioni di campeggi”.

Quattro imprenditori con una lunga esperienza nel settore guidano il progetto: ad affiancare Alfonso Leprevost, ci sono infatti Alejo Olano, COO di HolaCamp e partner e CEO del gruppo Campings Tres Estrellas dal 2013; Héctor Fina, Direttore esecutivo di HolaCamp e co-fondatore nel 2010 di Festents, azienda leader nella distribuzione di alloggi glamping per grandi eventi; e Martin Becker, chiamato a dirigere l’area investimenti di HolaCamp in qualità di Direttore non esecutivo.

Nel 2023, l’azienda, che gestisce 5 campeggi e 80 alloggi glamping in touroperation, è stata premiata al IV Gala de los Campings de España. Il Camping El Garrofer di Sitges ha ricevuto il premio per il campeggio con la sistemazione più originale del Paese, sottolineando la sua attenzione per le sistemazioni innovative e sostenibili per esperienze uniche.

La strategia di espansione per il 2024

HolaCamp ha sede a Barcellona e opera su tre fronti principali: gestione di campeggi di proprietà, gestione di campeggi di terzi e tour operating. Lo slogan “The Next Generation Camping Company” racchiude l’idea del progetto innovativo dell’azienda, che mira a rivoluzionare il settore dei campeggi in Spagna e Portogallo. In che modo? Introducendo il concetto di “CampStories”, spazi progettati per offrire un’esperienza unica, in cui gli ospiti possono vivere, condividere e creare ricordi indimenticabili in perfetta armonia con la natura.

Per il 2024, l’azienda metterà in atto una strategia di crescita che richiederà un investimento complessivo tra i 7 e gli 8 milioni di euro. Un primo obiettivo, ha spiegato Alejo Olano, è quello di incorporare tra tre e cinque nuovi campeggi, sia attraverso l’acquisizione che l’affitto, con un investimento che supererà i 3,5 milioni di euro. Poi, si punta a crescere nel tour operating chiudendo l’anno con 17 campeggi, con un notevole aumento rispetto agli attuali 7. Si stima quindi che il numero totale di alloggi nei campeggi gestiti da terzi raggiungerà quota 450, anche in questo caso con un investimento previsto di oltre 3,5 milioni di euro.

Infine, si punterà anche “sulla progettazione e produzione di alloggi propri, più sostenibili e adatti all’attuale domanda dei clienti“, come rivelato da Hector Fina, con un investimento di oltre 20 milioni di euro per l’acquisto e la ristrutturazione dei campeggi acquisiti.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

You may also like