In evidenza News

In Francia nasce Ushuaïa Villages, la nuova offerta di campeggi per chi ama immergersi nella natura

single-image

Una nuova catena francese di campeggi fa il suo ingresso sul mercato: si tratta di Ushuaïa Villages, licenza di marchio di proprietà di TF1 e gestita da TF1 Licensing (che già nel 2020 aveva lanciato la catena di campeggi Camping Paradis, ispirata a un’omonima serie televisiva di grande successo).

Ushuaïa Villages si presenta come una catena fortemente orientata al campeggio naturale. L’obiettivo è quello di raggruppare sotto questa insegna i campeggi più autentici, immersi nella natura e radicati nel territorio. Cuore del progetto è infatti l’approccio ad un turismo sostenibile e responsabile che tuteli il pianeta e offra agli ospiti un’esperienza eccezionale di scoperta del mondo che ci circonda.

I quattro valori cardine del progetto

Intervistato dal sito L’Officiel des Terrains de camping, Olivier Lachenaud, presidente di 5 C Développement e coordinatore del progetto, ha ricordato i quattro valori attorno ai quali si sviluppa l’idea di questa nuova rete di campeggi: la natura, l’esplorazione, la riconnessione e il fare da sé. In dettaglio, il manager ha spiegato che, quando si parla di natura, ci si riferisce non solo al contesto naturale del sito, ma anche a pratiche di turismo sostenibile e responsabile e ad attività di scoperta della natura e dell’ambiente.

L’esplorazione serve a scoprire il territorio, aprendosi al contempo a nuove esperienze, e per questo nei campeggi Ushuaïa Villages saranno proposte diverse escursioni per conoscere e godere del territorio circostante. Lariconnessione, invece, rappresenta l’idea di tornare all’essenziale e godersi il momento. Infine, il fare da sé si traduce nel piacere di imparare, capire il mondo che ci circonda, riscoprire la soddisfazione di realizzare qualcosa.

In pratica, tutte le attività dei campeggi Ushuaïa Villages ruoteranno attorno a questi valori, coinvolgendo gli ospiti in attività di scoperta e riavvicinamento alla natura.

Obiettivo 2024: affiliare 10-12 campeggi

Condividere questi ideali è dunque necessario per entrare a far parte della catena Ushuaïa Villages. Come ha sottolineato Olivier Lachenaud, saranno benvenuti tutti i proprietari di strutture sensibili alle questioni ecologiche e ambientali, ma anche persone che amano il proprio territorio e vogliono valorizzarlo nel rispetto dell’ambiente.

Dunque, porte aperte a campeggi di tutte le dimensioni, ben integrati nel contesto naturale che li circonda, purché rispettino gli ideali e i valori su cui si fonda Ushuaïa Villages, quelli cioè del rispetto della natura e della tutela del pianeta: “Sappiamo che molti proprietari di campeggi hanno già questa sensibilità,” ha detto Lachenaud. “Noi vogliamo accompagnare i nostri futuri affiliati in queste iniziative e aiutarli a essere riconosciuti dai vacanzieri che desiderano condividere con noi questo desiderio. L’obiettivo di Ushuaïa Villages è proporre un’offerta differenziata e riconoscibile che integri un approccio al turismo sostenibile e responsabile che risponde a una forte domanda da parte dei vacanzieri”.

Affiliare alla catena 10-12 campeggi che rispecchino queste caratteristiche è l’obiettivo del management per il 2024. Le modalità per l’ingresso nella catena comprendono una quota di iscrizione, un diritto di utilizzo del marchio e una percentuale sul fatturato.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

You may also like