In evidenza News

Kampaoh chiude il 2023 con un fatturato di 23 milioni di euro e si prepara a crescere ancora

single-image

La startup spagnola Kampaoh, specializzata nella produzione, vendita e gestione di tende da campeggio di lusso, sta conoscendo un successo inarrestabile. Fondata a Siviglia nel 2016, con un primo fatturato di 45mila euro, l’azienda ha chiuso il 2023 con un fatturato di 23 milioni di euro e grandi ambizioni per il 2024.

Kampaoh ha innovato il concetto di glamping proponendo sul mercato tende dall’architettura effimera, amovibile, che si integrano perfettamente nella natura senza intaccarla e offrendo al tempo stesso il comfort di una camera d’albergo: una formula vincente che ha conquistato la clientela in cerca di una vacanza responsabile e sostenibile, aprendo la strada al successo dell’azienda anche oltre i confini spagnoli. Nell’estate del 2023, infatti, Kampaoh è sbarcata in Francia, Italia (Sardegna) e Portogallo, nell’ambito di una strategia di crescita europea che ha portato immediatamente i suoi frutti.

Strategia di espansione

Attualmente l’offerta di Kampaoh comprende 3.500 alloggi distribuiti su 83 campeggi, per la maggior parte concentrati in Spagna. Oltre i confini spagnoli, le tende Kampaoh sono installate in quattro campeggi (più due prossimamente) in Francia, in cinque campeggi in Portogallo, e in due in Italia, entrambi situati in Sardegna.

Ma l’obiettivo dichiarato è di continuare a crescere. Si punta in particolare sia ad aumentare il numero di siti in cui installare le proprie tende (l’obiettivo è raggiungere i 100 campeggi entro il 2024), sia ad inserire i primi campeggi gestiti in maniera diretta. Si pensa anche a un’espansione internazionale, entrando nel mercato di destinazioni più esotiche come le Filippine e la Repubblica Dominicana. In termini di fatturato, la previsione per l’anno in corso è di raggiungere i 40 milioni di euro.

Chi è Kampaoh

L’azienda, vincitrice del Premio BBVA per l’Innovazione Sostenibile nella categoria Turismo nel 2022, ha fatto della sostenibilità il fulcro della sua identità. L’impegno verso la riduzione dell’impronta carbonica del turismo è evidente in ogni fase dell’attività: la produzione delle tende si concentra nella sede di Siviglia, è artigianale e fa ricorso a soli materiali sostenibili ed ecologici (con certificazioni FSC, PEFC e Rainforest Alliance). Anche per l’arredamento interno si ricorre per lo più a materiali naturali come bambù, cotone, juta e rattan.

Grazie alla loro architettura effimera, le tende possono essere smontate al termine della stagione, garantendo un impatto ambientale minimo. L’azienda seleziona con cura le destinazioni e i campeggi in cui installare le proprie tende: si tratta di destinazioni uniche per la loro ricchezza naturale o la vicinanza ad aree protette. Le tende – da 2 a 6 persone – sono dotate di tutto il necessario per il massimo comfort e alcuni modelli dispongono anche del bagno privato(integrato o esterno).

Leave a Comment

Your email address will not be published.

You may also like