News

La Federazione Catalana dei Campeggi punta sulla formazione per garantire un’offerta d’eccellenza

single-image

Con l’obiettivo di migliorare l’offerta del settore del turismo all’aria aperta, la Federazione Catalana dei Campeggi (FCC) punta su innovazione e competitività, promuovendo un piano di formazione realizzato in collaborazione con il CETT, la Scuola di Turismo, Hospitality e Gastronomia affiliata all’Università di Barcellona. Il progetto ruota attorno ad alcuni temi ritenuti oggi fondamentali per il successo di un’impresa: la sostenibilità, la gestione del talento, la promozione e la digitalizzazione. Il CETT sta dunque organizzando, attraverso il programma Conforcat, 11 corsi di formazione, per un totale di 165 posti disponibili.

Imprese più forti, giovani più motivati

Per puntare all’eccellenza, soprattutto in un settore in continua evoluzione, occorre essere aggiornati e capaci di anticipare le tendenze. Solo un professionista che abbia una formazione appropriata può riuscirci. Ne è convinto il presidente della Federazione Catalana dei Campeggi, Miguel Gotanegra, secondo il quale le sfide del futuro si vincono rispondendo “alle specifiche esigenze di formazione, mirata al miglioramento continuo della nostra offerta“.

Un’adeguata formazione, tra l’altro, porta con sé un naturale rafforzamento del tessuto imprenditoriale del settore dei campeggi, composto principalmente da imprese familiari, e un motivo di grande incentivo per i giovani affinché restino a lavorare negli stabilimenti catalani.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

You may also like