In evidenza News

Open-air, nuove regole per i campeggi della Comunità di Madrid: arriva la categoria “glamping”

single-image

La Comunità di Madrid sta lavorando a una nuova normativa per le strutture ricettive all’aria aperta. Le novità sono contenute nel progetto di Decreto per la regolamentazione dei campeggi e delle aree per l’accoglienza e il pernottamento di camper, caravan e veicoli simili insiti nella regione (Madrid conta attualmente 21 campeggi). Tra le novità, la sostituzione dell’autorizzazione amministrativa con la dichiarazione responsabile, l’introduzione della categoria del glamping e la classificazione delle strutture in base alle stelle.

L’obiettivo delle nuove norme è quello di adeguarsi rapidamente all’evoluzione del settore del turismo all’aria aperta che, negli ultimi anni, ha visto affermarsi nuovi modelli di viaggio e di soggiorno. L’ascesa dei glamping, i camping di lusso, e le novità in materia di alloggi (bungalow e case mobili prefabbricate sono sempre più popolari), impongono di adottare nuove norme per meglio regolamentare il settore e garantire ai turisti un’offerta diversificata e di qualità.

Per questo, per esempio, il progetto di Decreto prevede la semplificazione del sistema di classificazione delle strutture, con l’adozione di un sistema basato esclusivamente sulle stelle (fino a 5), con l’eliminazione del sistema attuale basato su una combinazione di lettere e stelle. E il glamping, tendenza sempre più in ascesa, avrà la propria categoria all’interno di quella più generale dei campeggi.

Il progetto di Decreto (3/1993, del 28 gennaio) è ora nella fase della consultazione pubblica essendo stato inserito nel Portale della Trasparenza. Questa tappa è fondamentale per raccogliere, prima dell’elaborazione del testo definitivo della nuova regolamentazione, il parere dei soggetti potenzialmente interessati dalla futura norma e delle organizzazioni più rappresentative.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

You may also like