In evidenza News Prodotti e Produttori

Per il 2024 la CampingCard ACSI ha cambiato look ed è disponibile anche in versione digitale

single-image

Nel 2023 la CampingCard ACSI ha festeggiato 20 anni, compleanno accompagnato dall’annuncio di alcuni importanti cambiamenti all’interno del famoso sistema di sconti. Le due modifiche più evidenti sono l’introduzione della versione digitale della CampingCard ACSI e l’aggiunta del codice QR sia nella versione digitale, sia in quella cartacea. In particolare, il check-in alla reception risulta molto più rapido.

Una soluzione per la bassa stagione

La CampingCard ACSI è stata introdotta nel 2003 per fornire una soluzione efficace per la bassa stagione. “ACSI aveva notato che i campeggi faticavano a riempire i posti liberi in primavera e in autunno,ricorda Ramon van Reine, CEO di ACSI. “Sebbene questo sia un periodo di vacanza attraente per molti campeggiatori, il numero di ospiti dei campeggi è spesso rimasto basso. La CampingCard ACSI si è dimostrata rivoluzionaria. Il sistema non offre solo molti vantaggi ai campeggiatori, ma ha anche una grande trasparenza sui prezzi del pernottamento. Infatti, nel 2024 verranno mantenute le otto tariffe fisse contenute in 13, 15, 17, 19, 21, 23, 25 o 27 euro a notte”.

Periodo di campeggio più lungo

L’impatto positivo della CampingCard ACSI sulla bassa stagione è evidente. “I campeggi aderenti ricevono un gran numero di campeggiatori all’inizio e alla fine della stagione,afferma Van Reine. “Nel corso del tempo abbiamo notato che anche i campeggi vicini a quelli aderenti volevano partecipare alla nostra iniziativa l’anno successivo. Anche loro volevano aumentare il numero degli ospiti e occupare i posti liberi. La maggior parte dei campeggi è molto soddisfatta del valore aggiunto offerto da CampingCard ACSI”.

Il desiderio dei campeggiatori

Dalla sua introduzione, milioni di campeggiatori e migliaia di campeggi hanno scoperto i vantaggi della CampingCard ACSI. Ma, a vent’anni di distanza, alcune abitudini sono profondamente cambiate. Per esempio, la ricerca e la prenotazione di una piazzola in campeggio avvengono sempre di più online. “I campeggiatori ci chiedono da tempo una versione digitale della CampingCard ACSI,” spiega Van Reine.

Da un lato, perché è in sintonia con l’era della sostenibilità, dall’altro perché è una soluzione pratica. Per quasi tutti i campeggiatori, il telefono cellulare è indispensabile. E poiché la carta sconti in formato digitale è disponibile nella pratica e comoda app CampingCard ACSI, la si ha sempre a portata di mano“. C’è anche un altro vantaggio: “Avendo tutto digitale, il rischio di smarrire o danneggiare la carta è ovviamente inesistente. Inoltre, sulla carta sono riportati sempre i dati personali“.

Semplice, veloce e sicura

I campeggi trovano che specialmente il check-in è diventato molto più semplice e veloce. “La CampingCard ACSI digitale è munita di un codice QR che si può scansionare utilizzando la fotocamera di smartphone, tablet, PC o portatili. In questo modo, tutti i dati del cliente sono immediatamente visibili e possono essere registrati nel sistema del campeggio. È molto più rapido che copiare dati scritti a mano. Inoltre, il codice QR viene aggiornato ogni cinque minuti, integrando un elemento in movimento. Questo rende praticamente impossibile contraffare le copie”. E se alla reception non è disponibile una fotocamera?I campeggi possono inserire a mano il codice univoco sulla carta,” rassicura Van Reine. “Anche in questo modo il campeggio avrà accesso a tutti i dati“.

Non diciamo addio alla guida

Finora la CampingCard ACSI era disponibile solo in combinazione con una delle guide dei campeggi accreditati ACSI, e questo accadrà ancora in futuro. Tuttavia, anche in questo caso ci saranno dei cambiamenti. “Lasceremo al campeggiatore la scelta tra guida e card cartacea o app e card digitale,” sostiene Van Reine. “Ognuno ha le proprie preferenze in merito, ma l’aggiunta di un codice QR e di un codice numerico univoco alla CampingCard ACSI cartacea renderà molto più semplice il check-in.”

Una versione speciale per i camperisti

Oggi sempre più campeggiatori viaggiano in camper. Una tendenza che ACSI riscontra da molto tempo. “Ecco perché la guida ACSI CampingCard & Piazzole per i camper è rivolta soprattutto ai camperisti: è la CampingCard ACSI con una panoramica di oltre 9.000 piazzole di sosta,” spiega Van Reine. “In tal modo, i camperisti possono scegliere se soggiornare in un campeggio del gruppo o in un’area di sosta per camper con la CampingCard ACSI a prezzi ancora più bassi. Da quest’anno questo prodotto sarà disponibile anche in formato digitale”.

Registrazione della carta

Ai campeggiatori in viaggio con la CampingCard ACSI viene chiesto di effettuare prima la registrazione online. Se lo fanno, tutti i dati sono visibili subito. La CampingCard ACSI digitale può essere utilizzata solo se il campeggiatore l’ha registrata. La registrazione non è necessaria nel caso della versione cartacea. Qui i campeggiatori possono scegliere anche di inserire manualmente i loro dati sul retro della carta.

Partecipare è facile

Partecipare all’iniziativa CampingCard ACSI è facile e in molti casi si ripaga rapidamente. Sondaggi hanno dimostrato che i campeggi che aderiscono ammortano il costo della partecipazione a CampingCard ACSI in media in 64 notti. “I campeggi che intendono partecipare possono contattare l’ACSI,” dice Van Reine. “Insieme decideremo per quale periodo/i il campeggio accetterà la carta sconti e a quale tariffa potranno soggiornare i campeggiatori. Per questi calcoli adoperiamo specifici metodi e standard di contabilità, in modo da garantire che le condizioni siano uguali per tutti“.

Anche in questo l’ACSI è al fianco dei campeggi. “Per esempio, abbiamo adeguato le tariffe di pernottamento per il 2024 alla situazione attuale del mercato e abbiamo aggiunto due tariffe più alte per venire incontro ai campeggi con tariffe elevate. E siamo flessibili anche sulla questione dell’energia: l’elettricità fino a 6 ampere o 4 KWh al giorno è inclusa standard nella tariffa, ma un campeggio può calcolare separatamente il consumo di energia al di sopra di questa soglia, per esempio+ installando dei contatori di corrente“.

Per ulteriori informazioni sulla CampingCard ACSI, sulla partecipazione a CampingCard ACSI o sul nuovo metodo di scansione del codice QR, visitare il sito www.acsi.eu/digital-cca.

Scansione e acquisizione dei dati: ecco come funziona

Per poter usufruire della tariffa per il pernottamento più vantaggiosa con la CampingCard ACSI, il campeggiatore deve essere munito di una carta sconti CampingCard ACSI valida. Durante la prenotazione, il campeggiatore deve precisare che utilizza il sistema di sconti e deve esibire la relativa carta al momento del check-in.

A partire dal 2024, i campeggiatori potranno esibire la CampingCard ACSI sia in versione digitale che cartacea. La carta viene venduta assieme a una delle guide ai campeggi ACSI. La CampingCard ACSI digitale è offerta in combinazione con l’app CampingCard ACSI. Qualunque sia la variante scelta dal campeggiatore, il check-in è ugualmente veloce.

Per l’inserimento automatico dei dati basta eseguire la scansione del QR Code…

 

…o inserire manualmente il codice della ACSI CampingCard

Leave a Comment

Your email address will not be published.

You may also like