In evidenza News

Spagna, cresce l’occupazione nel turismo: quasi 2,8 milioni di lavoratori dipendenti

single-image

In Spagna cresce l’occupazione nel settore turistico. A certificarlo sono i dati di Turespaña, l’istituto nazionale di promozione del turismo spagnolo, secondo cui il mese di marzo ha chiuso con 157.035 lavoratori in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, ovvero un aumento del 7,1%. Salgono dunque a 2.739.483 i lavoratori del turismo. Un dato che rappresenta il 13,1% del totale del mercato del lavoro spagnolo nel suo complesso, che è cresciuto del 3% nello stesso mese.

Un aumento significativo che mostra il dinamismo dell’industria turistica spagnolasempre più moderna e all’avanguardia“, come ha dichiarato il Ministro dell’Industria e del Turismo, Jordi Hereu nel commentare i dati di Turespaña.

Per ramo di attività, l’occupazione è aumentata in ogni segmento, nelle agenzie di viaggio e tour operator (+9,2%) così come negli alberghi e ristoranti (+7,5%). In termini assoluti si parla di 5.415 nuovi lavoratori dipendenti nelle agenzie di viaggio, 35.593 nei servizi di alloggio e 71.004 nella ristorazione. Accanto alla crescita del numero dei lavoratori dipendenti si registra anche quella del numero degli imprenditori (+7,4% nelle agenzie di viaggio e + 0,8% nelle attività alberghiere e di ristorazione) e dei lavoratori autonomi (+1,8%).

A livello territoriale, i dati positivi riguardano tutte le Comunità autonome, con le sole eccezioni di Ceuta e Melilla: Andalusia (+22.763 nuovi lavoratori) e Catalogna (+18.494) guidano il momento felice che l’industria turistica spagnola sta attraversando. A seguire, la Comunità Valenciana (+12.740), Madrid (+11.481) e le Isole Canarie (+11.206).

Leave a Comment

Your email address will not be published.

You may also like