In evidenza News

WTTC, appello all’Unione Europea: puntare su sostenibilità, facilità di spostamento e digitalizzazione

single-image

È un vero e proprio “appello all’azione” quello lanciato nei giorni scorsi dal World Travel & Tourism Council (WTTC) all’Unione Europea, invitata a sostenere con convinzione la crescita del settore dei viaggi e del turismo. Un settore strategico per il Vecchio Continente che, se oggi contribuisce all’economia europea con 1,4 trilioni di euro, occupando oltre 22 milioni di persone, entro il 2033 potrebbe raggiungere la cifra record di 1,9 trilioni di euro, creando inoltre quasi quattro milioni di nuovi posti di lavoro, secondo le stime dello stesso WTTC.

Per raggiungere questo risultato straordinario, è essenziale puntare su tre aree-chiave di intervento, come indica il WTTC: sostenibilità, facilità di viaggio e digitalizzazione.

Julia Simpson, Presidente e CEO del WTTC, ha dichiarato: “Il settore dei viaggi e del turismo è un motore fondamentale della crescita economica nell’UE e le misure contenute nel nostro invito all’azione garantiranno che il settore continui a crescere in modo sostenibile, ad attrarre nuovi talenti e a prosperare. Esortiamo l’UE ad adottare queste raccomandazioni a beneficio delle imprese e dei viaggiatori di tutto il mondo“.

Verso un futuro più sostenibile

Innanzitutto, dunque, il WTTC esorta l’UE a legiferare in materia ambientale in modo da permettere la realizzazione della transizione ecologica e dell’obiettivo zero-emissioni nel settore dei viaggi e turismo. L’invito è a emanare norme in modo coerente, integrando cioè (e non ostacolando) il lavoro già svolto in questa direzione dalle aziende del settore.

Favorire la facilità di viaggiare è un altro punto cardine della strategia di sviluppo del settore. Per questo, il WTTC si impegna a sostenere politiche che vadano, per esempio, nella direzione della semplificazione dei processi di rilascio dei visti. Anzi, l’ente del turismo mondiale esorta l’UE a proseguire nel suo percorso verso l’abolizione dei visti e a rimuovere le barriere esistenti.

Infine, la digitalizzazione del settore: il WTTC esorta l’Unione europea ad accelerare l’adozione di tecnologie all’avanguardia per aumentare l’efficienza e ridurre i costi. I traguardi cui puntare sono, quindi, la possibilità di viaggiare senza contatto, l’introduzione dell’Intelligenza Artificiale in tutto il settore, la digitalizzazione dei passaporti, lo snellimento delle domande di visto.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

You may also like