In evidenza News

Dal primo gennaio la Croazia è entrata nell’eurozona: addio alla valuta locale e ai controlli di frontiera

Dal primo gennaio 2023 la Croazia è entrata ufficialmente nell’area dell’euro, come da decisione del Consiglio dell’Unione europea che ne ha formalmente approvato l’adesione e ha fissato il tasso di conversione della kuna, la moneta locale, a 7,53450 per un euro.

single-image

Dal primo gennaio 2023 la Croazia è entrata ufficialmente nell’area dell’euro, come da decisione del Consiglio dell’Unione europea che ne ha formalmente approvato l’adesione e ha fissato il tasso di conversione della kuna, la moneta locale, a 7,53450 per un euro. Una svolta importante per la Croazia, ma anche per i viaggiatori, per i quali diventerà più semplice entrare e visitare  il paese. Con la decisione presa dal Consiglio europeo, sono stati infatti aboliti i controlli ai varchi di confine, sia marittimi che terrestri, con i Paesi dell’area Schengen (Italia compresa).

Lo spazio Schengen è alla base dell’Unione Europa e comprende 26 Stati europei che, in base al cosiddetto “acquis di Schengen”, hanno abolito le frontiere interne. Oggi c’è un’unica frontiera esterna (qui avviene il controllo dei passeggeri). A farne parte sono tutti i paesi dell’Unione Europea ad eccezione di quattro: l’Irlanda, che ha esercitato l’opzione di non partecipazione (opt-out), la Bulgaria, Cipro e la Romania. I quattro paesi non-UE che ne fanno parte sono l’Islanda, la Norvegia, la Svizzera e il Liechtenstein.

In questo anno in cui ci siamo posti importanti traguardi, abbiamo raggiunto gli obiettivi strategici del governo, di cui beneficeranno maggiormente i cittadini croati e la nostra economia”, ha scritto su Twitter il primo ministro croato, il conservatore Andrej Plenković, dopo che la Croazia ha ricevuto il via libera per l’ingresso nell’area Schengen.

Sono 73 i valichi di confine terrestri che sono stati soppressi e 12 quelli nei porti marittimi. Per il traffico aereo, invece, si dovrà aspettare fino al 26 marzo quando scatterà l’orario di volo estivo. Per i pagamenti in contanti il periodo di transizione durerà fino al 14 gennaio 2023.

You may also like