Dati e ricerche In evidenza News

Campspot: negli USA il settore campeggi si consolida e guarda al futuro con ottimismo

single-image

Che anno è stato il 2023 per il settore dei campeggi negli Stati Uniti? Una risposta arriva dai dati elaborati da Campspot, la principale piattaforma statunitense di gestione delle prenotazioni online, su cui sono presenti 283.000 piazzole di oltre 2.300 campeggi. Dalle prenotazioni effettuate al numero di campeggiatori, le statistiche mostrano che, dopo diversi anni di forte crescita, il settore ha vissuto nel 2023 un periodo di stabilizzazione. Una buona notizia, se si pensa alle perturbazioni sociali ed economiche che hanno caratterizzato lo scorso anno.

Il settore appare quindi in buona salute e in continua evoluzione, e nelle previsioni di Campspot il 2024 saprà offrire ancora tante opportunità ai proprietari e gestori dei campeggi. Lo staff di Campspot ha soprannominato il 2024 “l’anno della vacanza tranquilla” dopo aver scoperto che quasi il 70% dei campeggiatori cerca nei suoi futuri viaggi un senso di calma e relax. È fondamentale, dunque, che i campeggi continuino ad anticipare e ad adattarsi alle esigenze e alle aspettative dei campeggiatori.

Il 2023 in cifre

Ben 1,9 miliardi di dollari sono stati elaborati attraverso la piattaforma Campspot nel corso del 2023; 3,1 milioni le prenotazioni effettuate e 8,8 milioni i campeggiatori serviti per 32 milioni di notti. Quanto al profilo del campeggiatore, i dati raccolti mostrano che si tratta per lo più di una clientela adulta (il 38% appartiene alla fascia d’età 56-70 anni e il 34% alla fascia 41-55) che si ferma in media per tre notti.

Il numero medio di ospiti è di 2,8 e la soluzione abitativa preferita resta il camper (scelto dal 77% dei campeggiatori), seguito dalle case mobili (13%), tenda (7%) e altre soluzioni (3%). Un dato importante è che quasi la metà dei campeggiatori (il 47%) sceglie dove campeggiare in base ai servizi e alle esperienze che la stessa struttura offre.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

You may also like