In evidenza News

Italia, le risorse del Fondo Tematico per il Turismo a sostegno delle imprese per rinnovare il settore

single-image

Per incentivare crescita e competitività, le imprese turistiche italiane private possono contare sui finanziamenti derivanti dal Fondo Tematico dedicato al settore del Turismo del PNRR (incluso nel Fondo di Fondi “Ripresa e Resilienza Italia” e gestito dalla BEI). Le risorse stanziate – 805 milioni di euro (in attesa di formalizzazione) – sono infatti destinate a sostenere il settore turistico in Italia.

Le imprese possono dunque fare domanda per ottenere sostegno per i progetti di costruzione, ristrutturazione e ammodernamento di strutture e infrastrutture turistiche (compresi, tra l’altro, i siti culturali e ricettivi pubblici e privati, i parchi, i parchi ricreativi, gli impianti sportivi, le strutture turistiche montane e gli impianti sportivi di montagna); e per investimenti legati alla transizione verde e digitale, come progetti di digitalizzazione e interventi che mirano a promuovere la mobilità pulita e sostenibile connessa al turismo.

Soggetti beneficiari e obiettivi

I soggetti beneficiari sono le imprese turistiche private e le imprese private in genere, anche operanti su base di concessioni pubbliche o nell’ambito di schemi di partenariato pubblico-privato, imprese turistiche senza scopo di lucro, con sede legale o operativa sul territorio nazionale della Repubblica Italiana. Le imprese possono richiedere accesso a molteplici prodotti finanziari: equity, strumenti di quasi-equityfinanziamenti a medio/lungo termine.

Gli obiettivi del Fondo Tematico sono concepiti nel contesto del PNRR italiano, e in particolare nell’ambito della “Missione 1: Digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura”. La finalità è quella di realizzare un completo rinnovamento del settore turistico, investendo su transizione verde e digitalizzazione e sulla promozione del turismo locale e sostenibile, ma anche puntando ad aumentare l’offerta di servizi al turismo e incoraggiando i processi di aggregazione delle imprese.

Come chiedere i finanziamenti

Il Fondo è operativo dal 15 marzo 2023, ma le richieste di finanziamento possono essere presentate fino al 30 giugno 2025 (salvo completo assorbimento delle risorse prima di questa data). La BEI convoglierà i fondi alle imprese attraverso gli intermediari finanziari, ai quali va dunque indirizzata la richiesta on line tramite i seguenti indirizzi web: https://fondoturismosostenibile.finint.com/http://www.equiterspa.com/advisory/fondo-turismo/ o https://bcc.gruppobcciccrea.it/Imprese/fondotematicoturismosostenibile.html.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

You may also like