In evidenza News Non categorizzato Non categorizzato

Un aiuto per il terremoto in Croazia anche dai produttori di mobile home italiani

single-image

La Croatian Camping Association è stata coinvolta in un’azione congiunta con la Croatian Tourism Association e la Croatian Hotel Association, con il supporto del Ministero del turismo, per raccogliere una donazione di case mobili e caravans per le aree colpite dal terremoto (Petrinja, Glina, Sisak) e fornire riparo alle famiglie più bisognose, dando loro almeno un minimo di sicurezza in questi tempi difficili.
Crippaconcept e CR Abitare hanno preso subito parte a questa iniziativa di solidarietà, offrendo il loro sostegno. Ecco come ha commentato l’amministratore delegato delle due società italiane.

«La tragedia del terremoto che nei giorni scorsi ha colpito Petrinja portando distruzione, morti e gravi difficoltà, ci ha lasciato senza parole- spiega Sergio Redaelli, amministratore delegato di CrippaConcept e CrAbitare, aziende italiane produttrici di mobile home e con sede anche in Croazia – Oggi il governo locale, l’Associazione Camping Croazia e i nostri collaboratori croati, si sono attivati per capire quali siano le necessità immediate per ripristinare le condizioni di sicurezza soprattutto per chi ha perso anche la casa. Manca tutto e in questo momento è urgente fare qualcosa.

In questa situazione siamo pronti a fare la nostra parte: con Crippaconcept e CR Abitare abbiamo organizzato l’invio di mobile home in favore degli abitanti croati colpiti dal terremoto che ha provocato distruzione e vittime soprattutto a Petrinja, Glina e Sisak, perché possano offrire un riparo sicuro a chi ha più bisogno, in tempi brevi. A questo scopo cercheremo di coinvolgere tutti i nostri clienti della Croazia ma anche gli italiani.
In un momento così difficile e sofferto, riteniamo opportuno e necessario aiutare le comunità di Petrinja, Glina e Sisak, i governi locali e le associazioni camping croate, Kamping Udruženje Hrvatske KUH e Hrvatska Udruga Turizma HUT a cui ci lega un sentimento di amicizia e vicinanza e a cui inviamo il nostro abbraccio affettuoso.
Cogliamo l’occasione per ringraziare anticipatamente il Ministero del Turismo Croato che ha considerato l’impiego delle maxi-caravan che produciamo per rispondere prontamente all’emergenza creatasi» prosegue Sergio Redaelli. «Siamo felici di poter dare il nostro contributo e che le maxi-caravan siano considerate la soluzione idonea per rispondere a questo tipo di catastrofi. Non saranno un alloggio fortuito come le tende, ma garantiranno un’accoglienza sicura e confortevole alle persone colpite dal terremoto fino al termine dell’emergenza, anche in presenza di condizioni tipiche della stagione invernale.
L’invio delle maxi-caravan è gestito direttamente dai nostri collaboratori delle sedi Croate in collaborazione con Adriano Palman della Kamping Udruženje Hrvatske KUH, Veljko Ostojić della Hrvatska Udruga Turizma HUT e la governance dell’emergenza, i quali si occuperanno di assegnare le maxi-caravan alla cittadinanza colpita da questa immane tragedia.

Per contribuire in prima persona ad altre iniziative benefiche a sostegno dell’Emergenza Petrinja questo è il link della Croce Rossa Croazia».

 

You may also like